October 19, 2017

Una vignetta pubblicata in prima pagina sul Fatto Quotidiano che ritrae la Ministra Maria Elena Boschi, Roma, 10 agosto 2016. ANSA/ALESSANDRO DI MEO

Maria Elena Boschi ritratta in una vignetta di Mannelli

Il Senato nominato

« Se voi volete andare in pellegrinaggio nel luogo dove è nata la nostra Costituzione, andate nelle montagne dove caddero i partigiani, nelle carceri dove furono imprigionati, nei campi dove furono impiccati. Dovunque è morto un italiano per riscattare la libertà e la dignità, andate lì, o giovani, col pensiero, perché lì è nata la nostra Costituzione. »
(Piero Calamandrei ai giovani nel ’55)

Il compianto Dario Fo ispirandosi a una vignetta satirica, dipinge la Boschi in un quadro da vendere all’asta per  finanziare  Italia5Stelle a Palermo!!

La vignetta ritrae madonna Boschi scosciata, mente tenta di spiegare la deforma imposta dal Governo il cui titolo è: ”Lo stato delle cos(c)e”

Beh! …sappiate che avevo letto le cosc(h)e!! Giuro!! Lo stato delle cosc(h)e!! …e non è stato immediato il lapsus visivo! Ho letto giusto solo il giorno dopo!

L’iziativa è davvero originale!  Quella di dipingere la madonna-ministro per finanziare il m5s, che a Palermo conferma il NO secco a quella deforma costituzionale voluta proprio da Renzi, che usa quel ministro assieme con l’amico fiorentino e pregiudicato, Denis Verdini,  chiamandola DDL Boschi!

Altro che riforma-deforme!  UNA SCHIFORMA DEFORME!

Come deforme è la figura dipinta. Il quadro ha due teste, due braccia e diverse cosce.

Gli articoli modificati sono quarantasette su 139  resi illegibili e incomprensibili così da essere interpretati a seconda della convenienza delle legislature.

Il Senato non verrà eliminato.  Non sarà eletto dai cittadini ma  sarà nominato da varie segreterie politiche secondo convenienze e bisogni, predisponendo uomini-chiave. 

Sarà un Senato composto da 95 tra sindaci e consiglieri regionali, per lo più titolari di indagini della magistratura in corso o pregresse,  più cinque nominati dal Capo dello Stato. Essi godranno delle stesse tutele dei deputati: non potranno essere arrestati o sottoposti ad intercettazione senza l’autorizzazione del Senato ovvero di se stessi! Olè! W l’Italia!

Questo nuovo Senato composto da uomini-chiave, avrà piena competenza legislativa su riforme e leggi costituzionali e potrà chiedere alla Camera di modificare le leggi ordinarie su richiesta del Governo.  Potrà nominare, a sua volta, due Giudici Costituzionali, altri tre saranno nominati dalla Camera.

I Senatori nominati, rimarranno in carica per la stessa durata del loro mandato territoriale, così che la maggioranza politica nel nuovo Senato potrà cambiare più volte durante la  stessa legislatura.

Con la deforma Boschi, i poteri del Governo aumenteranno e l’iter legislativo sarà più lungo in termini di procedure, almeno con dieci passaggi in più,  rispetto all’iter bi-camerale vigente.

Insomma il bi-cameralismo perfetto diventerà imperfetto e il Governo di turno farà ciò che gli pare, garantendosi il beneplacido degli uomini-chiave posti nelle istituzioni dai Partiti.

Ricordo che Renzi è Premier ma anche Segretario del Partito di maggioranza-Pd   !!…!!

In tutto questo, i cittadini non avranno alcuna voce in capitolo. Democrazia e diritti (soprattutto di voto) saranno cancellati con un belletto mortale.

www.gerardodemartinomovimento5stelle.it

 

 

 

 

Comments are closed.