November 22, 2017

 

 

 

Il decreto sblocca Italia passa al Senato con il rito della fiducia posto dalla Boschi. Posta a sua volta con la fiducia di Renzi al ministero per i rapporti con il Parlamento. Una semi sconosciuta dall’aria incompetente e sempliciona. Il governo incassa dunque la fiducia e si prepara al via per le grandi opere, circa 4 miliardi destinati alle opere infrastrutturali cancellando il raddoppio da 50 a 100 milioni del fondo per le calamità naturali, Genova e Carrara comprese. Gli emendamenti presentati alla Camera sono stati oltre duemila e quelli votati circa mille e duecento. Il movimento 5 stelle si è fatto sentire con tutte le sue forze ostruendo duramente. Il significato di  democrazia,  si trasforma così da potere del popolo a  potere dei rappresentanti (non) eletti dal popolo.  Se  “la sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione” è difficile crederlo.  I governi, non eletti, che si sono susseguiti (e quelli eletti?) e il governo Renzi,  hanno stracciato e calpestato questo principio. Oggi l’Italia si fonda sulla menzogna e su un governo di  ”bugiardi così bugiardi, che quando saranno all’Inferno convinceranno gli altri di essere in Paradiso” (Pasolini)

Gerardo De Martino m5s Toscana

1.999 Comments

*