January 23, 2018

grllo-gru

Un sabato movimentato quello di ieri al Circo Massimo.
Beppe Grillo sale nel box di una gru e da lassù urla le sue proteste, giuste e condivise, tra gli applausi commossi di tutto il pubblico sottostante.
C’è un’emergenza territoriale e ambientale, c’è una città piegata dalle piogge, Genova. La sua città.
Piove, governo ladro! Mai battuta e’ stata più intrinseca di questa, adesso!
Piove, e una città si allaga per la seconda volta in poco tempo. Il fango trascina morti e feriti nell’oblio di un’amministrazione che continua a mentire.
”Non vi lasceremo soli” tuona la menzogna di Renzi. Ma di fatto Genova è stata lasciata sola già nel 2011 data dello scorso terribile alluvione. Il territorio martoriato, nell’assoluta incapacità del governo di proteggerlo. Incompetenza menzogne strafottenza. Questo passa il convento!
Nella speranza che tutti, ma proprio tutti, si elevino al di sopra di queste istituzioni, torbide come il fango di Genova e di tutti i territori alluvionati, per soffiarci addosso e ricacciarle indietro. Genova si salvi. Genova alzi al cielo tutto il suo coraggio, col sostegno di tutti noi.
Gerardo De Martino

No Comments

*